voto del pubblico 4.3/5
voto finale
4.3/5
Regia
Sceneggiatura
Fotografia
Recitazione
Sonoro
Emozione
vota il film ora!

For our fans, Ai nostri fan, questa è la scritta comparsa al termine dell’episodio di due ore e mezza che ha concluso la serie TV Sense8. Ai nostri fan, perché sono proprio loro che si sono battuti affinché la serie potesse avere un degno finale, sono proprio loro che hanno seguito tutte le riprese nelle città in cui l’episodio si è girato. Ed è proprio così che è andato questo episodio.
Un episodio permeato di tutte le caratteristiche che hanno fatto amare la serie dal suo pubblico, con il ritorno di ogni personaggio, scene d’azione caricate quasi all’eccesso, divertimento, ironia e ovviamente l’amore, che come ha declamato il titolo vince su tutto. Nonostante questo, l’episodio non è calato di qualità, anzi ha saputo dare al suo pubblico quello che voleva, mantenendo gli standard che la serie ha sempre avuto.

Se qualcosa è stato sacrificato, all’interno di questo episodio finale Amor vincit Omnia, è stato per colpa del tempo. Poco tempo a disposizione per spiegare tutta la trama orizzontale e tutta la caratterizzazione dei personaggi. Ovviamente in due ore e mezza non si poteva fare di più ed è evidente un tentativo di comprimere tutto in quello spazio.
Un tentativo comunque riuscito, che ha reso l’episodio assolutamente godibile, emozionante e con un finale coerente. Non c’è stato molto spazio per i sentimenti di ciascun protagonista o per le loro interconnessioni emotive in ogni specifica situazione e questo sicuramente si è mancato all’interno del doppio episodio. Non c’era tempo per i monologhi dei protagonisti e le loro epifanie all’interno di difficili situazioni.

sense8 cinematographe.it

Sense8: nel finale di serie, la formula vincente otto + otto

Abbiamo però visto tutti i sense8 protagonisti all’opera e li abbiamo visti anche in una nuova formazione.
Una formazione ovviamente molto studiata, che ha visto gli otto protagonisti del cluster venir affiancati da altri otto amici e compagni, formando un altro nuovo cluster di persone vicine a loro, pronte a tutto per loro, anche se non legate da una connessione telepatica.
Una recitazione sempre impeccabile di tutti i personaggi coinvolti, in tutte le situazioni presenti in questa puntata, drammatiche, violente, sentimentali.
Una puntata finale che ha celebrato l’unità, il lavoro di squadra e che ha celebrato l’amore.
Così come decanta il titolo, così come Sense8 ha sempre fatto, si celebra l’amore libero. Di una libertà incondizionata al punto da riuscire a unire le persone più diverse nelle situazioni più complicate, in modo sia emotivo che fisico. I protagonisti, nonostante le loro vite complicate, cercano sempre di vivere con passione, godendo ogni momento.

Sense8: un omaggio all’Italia, quella bella, ironizzando sugli stereotipi

Il pubblico italiano, in particolare, ama questa serie TV anche per il modo in cui il nostro paese viene rappresentato.
I protagonisti nella seconda parte della puntata arrivano a Napoli e come la serie TV sa fare la rappresentano al meglio, con meravigliosi colori e scelte di fotografia.
Una Napoli dove avvengono, a causa del loro scontro con Whisper e con la BPO, gli scontri finali, ma che appare comunque bellissima, quasi perfetta.
Gli italiani non vengono stereotipati, ma si fa un’ironia sottile di quella che può essere la rappresentazione di ogni Paese agli occhi di uno straniero.

La famiglia Sense8 e le sorelle Wachowskihanno hanno saputo mantenere un buon livello qualitativo della serie TV anche in questo finale.

Con un lieto fine che i protagonisti per tutte le loro battaglie combattute si meritavano e che un pubblico si merita, per poter apprendere a pieno il messaggio positivo che la serie TV ha sempre voluto trasmettere. Un massaggio di amore molto potente, che può dare accoglienza, calore, non può salvare, ma può aiutare a risalire in superficie. Un messaggio positivo che racconta che c’è sempre un momento di serenità, che non sempre tutto è nero e negativo. Dopo aver visto questo finale, il desiderio di poter vedere i protagonisti coinvolti in nuove avventure, raccontandoci tutti i loro mondi è molto forte. Lascia quindi il dispiacere ancora più forte che una serie TV così importante sia giunta al termine.
Un termine che è stato però degno, quindi non ci resta che rivederlo e raccontarlo a più persone possibile, tenendo bene a mente quello che tutti questi episodi ci hanno insegnato.

La colonna sonora di Sense8, con tutte le sue musiche, azzeccatissime anche in questo finale, continueranno a riecheggiare e a creare unità, così come hanno saputo fare in ogni episodio.