GIUDIZIO CINEMATOGRAPHE

VOTA IL FILM ORA!

3.4

MEDIA VOTI PUBBLICO

Grand Hotel è il nuovo serial spagnolo approdato in Italia ed in onda su Canale 5 ogni mercoledì. Le stagioni attualmente realizzate sono tre, e verranno proposte di settimana in settimana con una serata da due episodi, ciascuno della durata di 40 minuti.

Il fattore della durata, trattandosi di una prima serata, incide non poco per chi generalmente è abituato a fiction che non vanno oltre le undici di sera e già dimostra come questa fiction voglia andare oltre i soliti stilemi delle ben note soap opera spagnole.

Grand Hotel: la trama del nuovo serial spagnolo in costume, in onda su Canale 5

1905. Per il Grand Hotel di Donna Teresa (Adriana Ozores), storica struttura di famiglia e apprezzata dalla nobiltà spagnola da diversi anni, sta per iniziare una nuova era, per lasciarsi alle spalle un passato di cui solo l’elegante proprietaria sembra esserne a conoscenza. Un cambio di rotta che coincide con la scomparsa della cameriera Cristina, diventata in poco tempo responsabile delle cameriere ma misteriosamente scomparsa.

Grand Hotel - cinematographe.it

Determinato ad avere sue notizie per decifrare le misteriose lettere che Cristina inviava da diverso tempo, Julio Olmedo (Yon González), suo fratello, arriva al Grand Hotel, deciso a fingersi cameriere per scoprire la verità sui reali motivi legati alla scomparsa della sorella. Inaspettatamente ad aiutarlo è Alicia, figlia della proprietaria, una ragazza acculturata e sensibile, che desidera anche per il bene dell’Hotel comprendere quanto accaduto. Tra Julio e Alicia (Amaia Salamanca), intanto promessa sposa di Diego (Pedro Alonso), direttore dell’Hotel che non ha poco fa nascondere, inizia a crearsi un’intesa speciale che inizia ad andare oltre lo scioglimento del caso.

Mistero, giallo e sentimenti, ma con parsimonia: Grand Hotel prova a svecchiare il genere soap

Nel serial spagnolo Grand Hotel troviamo tutti gli elementi caratteristici delle soap opera di matrice spagnola, ecco perché il parallelo appare tra quasi naturale, considerata anche la lunghezza del prodotto composto da 39 puntate suddivise in tre stagioni. L’ambientazione in costume e la fotografia moderna ma dai colori leggermente anticati, ci immergono infatti in un’atmosfera molto simile.

Grand Hotel - cinematographe.it

Il punto di forza di questo serial è naturalmente l’intreccio, che già dalla prima punta ci mostra quelli che saranno i filoni principali: la storia tra Julio e Alice, che viene tuttavia alimentata con parsimonia e senza correre troppo, il finto bravo ragazzo di famiglia da smascherare, ed il mistero circa la scomparsa della sorella del protagonista che fa da incipit dell’intera stagione ma che almeno per questa prima sarà lo snodo principale da cui si diramano tutti gli altri, probabilmente ricongiungendone altri.

Apprezzabile in Grand Hotel è la determinazione nel voler scardinare e rinnovare gli stilemi della soap opera, pur restando fedele ad uno stesso impianto drammaturgico. Un rinnovamento che si ricerca con inquadrature meno focalizzate su primi piani, ma privilegiando l’insieme e soprattutto il mistero, che almeno stando ai primi due episodi vuole essere al centro, dando così un’impronta più thriller e meno sentimentale. E forse proprio questa scelta potrebbe rendere Grand Hotel un prodotto che pur non proponendo qualcosa di non innovativo, cerca di generare un’interessante variazioni su tema rispetto alle soap spagnole degli ultimi tempi.

La prima puntata di Grand Hotel – Intrighi e Passioni è disponibile su Mediaset Infinity.