You Are Wanted Cinematographe.it

Nella seconda stagione di You Are Wanted continua la fuga di Lukas Franke, interpretato da Matthias Schweighöfer

La prima stagione della nostra serie più popolare di sempre ha lasciato gli spettatori con il fiato sospeso e ha generato nei clienti Prime un coinvolgimento come nessuna serie prima d’ora” ha affermato Dr. Christoph Schneider, Managing Director di Prime Video Germany parlando del grande successo di You Are Wanted, la cui seconda stagione sarà presto disponibile per tutti i clienti di Amazon Prime Video.

La prima stagione ci ha lasciato con un Lukas apparentemente tranquillo, che ha ripreso in mano il suo destino. Ma l’improvvisa perdita di memoria condizionerà di nuovo la sua vita, mettendolo in fuga da criminali internazionali, agenzie di servizi segreti, hacker ed attivisti.

Nei nuovi episodi Lukas Franke si trova ad affrontare grandi pericoli e minacce. Credeva di aver riconquistato il controllo sulla sua vita, ma nella vita, quella vera, non c’è la possibilità di tornare indietro” afferma il protagonista, Matthias Schweighofer, “Sono molto orgoglioso di poter mostrare la seconda stagione di You Are Wanted agli spettatori di tutto il mondo”.

Il grande successo di pubblico in Austria e Germania della prima stagione ha ripagato le aspettative della produzione della serie tedesca, che quest’anno ha fatto delle nuove aggiunte al vecchio cast. Accanto al  bravissimo Schweighöfer compariranno infatti anche Jessica Schwarz, Hannah Hoekstra e Michael Landes.

La seconda stagione di You Are Wanted sarà disponibile per i clienti Amazon Prime Video a partire dal prossimo 18 maggio. Oltre che online, tutti gli episodi della nuova stagione saranno disponibili anche sull’applicazione Prime Video, sui televisori compatibili e  i dispositivi mobili.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto