Joanne Linville è morta. L’attrice di Star Trek aveva 93 anni

Joanne Linville, nota per aver interpretato un comandante romulano in Star Trek, è morta a 93 anni.

Da leggere

Squid Game: 8 teorie fan svelano significati incredibili sulla serie Netflix

Squid Game è l'ultimo grande successo targato Netflix. La serie TV coreana è senza dubbio uno dei prodotti più...

Il codice da un miliardo di dollari: la storia vera dietro la serie Netflix

Il codice da un miliardo di dollari, miniserie tedesca creata da Oliver Ziegenbalg e Robert Thalheim, è la storia...

Dalgona biscuits: ricetta e origine del biscotto di Squid Game

Se siete iscritti a TikTok avete visto sicuramente nei vostri Per Te tanti video di tiktokers più o meno...

Block title

Joanne Linville, volto del comandante romulano nella celebre serie di Star Trek, è morta a 93 anni

Joanne Linville, nota per aver interpretato un comandante romulano in Star Trek – accanto a Leonard Nimoy – è morta domenica scorsa a Los Angeles. Il suo decesso è stato confermato dal suo agente. Aveva 93 anni.

Nata a Bakersfield, in California, come Beverly Joanne Linville, è stata la prima attrice a interpretare un Romulano nel franchise di Star Trek. Volto molto frequente nella televisione dagli anni ’50 fino agli anni ’80, è apparsa in oltre 100 programmi televisivi, tra cui serie antologiche come Studio One, Kraft Theatre e Alfred Hitchcock Presents. Linville è ricordata soprattutto per il suo ruolo in un episodio del 1968 dell’originale serie di Star Trek, The Enterprise Incident, una delle poche volte in cui Spock, il personaggio di Leonard Nimoy, ha una relazione con una donna.

Star Trek

Sebbene non abbia mai ricoperto un ruolo ricorrente in TV, l’attrice ha recitato in numerosi spettacoli, tra cui western, drammi e serie poliziesche. Joanne Linville ha recitato in sei episodi di Studio One e tre episodi di Gunsmoke. Durante la sua carriera, durata oltre sei decenni, è apparsa anche in Hawaii Five-O, Barnaby Jones, Naked City, Adventures in Paradise e One Step Beyond. Nel 1961 ha recitato in un episodio di Ai confini della realtà e nel 1976 ha recitato in un ruolo secondario in A Star Is Born di Barbra Streisand.

Linville ha sposato il regista Mark Rydell nel 1962 e ha avuto due figli, Amy e Christopher Rydell, anche loro attori. Negli anni ’80 ha inaugurato una scuola di recitazione e ha scritto un libro intitolato Seven Steps to an Acting Craft.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Squid Game: 8 teorie fan svelano significati incredibili sulla serie Netflix

Squid Game è l'ultimo grande successo targato Netflix. La serie TV coreana è senza dubbio uno dei prodotti più...

Articoli correlati