The Sound of Magic 2 ci sarà? Cosa sappiamo sulla serie TV Netflix

The Sound of Magic è una miniserie sudcoreana, tratta da un cartoon di successo in patria, che ha uno strano fascino e originalità nonostante alcuni difetti. La storia è quella di un fascinoso e giovane mago che compare improvvisamente nella desolata e drammatica vita di Yoon Ah-yi, una ragazzina adolescente. Yoon Ah-yi è ancora quasi una bambina ma dopo la scuola deve andare a lavorare per mantenere se stessa e la sorellina, perché la madre l’ha abbandonata e il padre è assente e compare solo un paio di volte l’anno. Yoon Ah-yi sta “divenendo velocemente adulta” nel senso che sta perdendo la capacità di sognare e soprattutto di essere felice, oberata dalle responsabilità, dai problemi economici e dalle carenze affettive. Il suo compagno di banco, Na Il-deung, è invece in un certo senso il suo esatto opposto: è ricchissimo e i suoi genitori gli stanno così addosso da opprimerlo. Anche Na Il-deung è comunque infelice perché anche lui non ha più la possibilità di sognare. La sua vita è già stata decisa dai genitori secondo le regole del più bieco materialismo: deve essere il più bravo della classe e dopo la laurea conseguirà la carriera legale come il padre, per ottenere soldi, potere ed un elevato status sociale.

I due ragazzi entrano in crisi quando incontrano il Mago che, attraverso i suoi prodigi strabilianti, effettivamente soprannaturali, gli offre una visione della realtà totalmente diversa e intrisa di spiritualità e soprattutto gli mostra una differente prospettiva di approccio alla vita. Divenire adulti non deve significare divenire infelici e rinunciare ai propri sogni. Come diceva Jung (il pensiero magico) l’uomo si ammala quando perde la sua dimensione spirituale e profonda e non sa più sognare come un bambino.

The Sound of Magic: il significato dietro alla trama della serie Netflix

Il tema dunque è estremamente profondo: la società materialista, neo-capitalista, consumistica, competitiva e ipertecnologica sa offrire ai giovani solo il desolante e vuoto mito del successo materiale e sociale. Il successo si deve guadagnare con grande fatica e sacrificio, soprattutto se si è poveri come Yoon Ah-yi e soprattutto al prezzo di perdere la propria felicità. Lo stile di The sound of magic dunque risulta essere quanto di più ibrido: non solo teen drama, fantasy e musical ma anche dramma di denuncia sociale. In questo senso è stilisticamente contraddittorio ma forse proprio per questo estremamente affascinante: agli intermezzi di canto in perfetto stile musical americano, apparentemente stucchevoli e melensi si susseguono stralci di cruda denuncia sociale sulle condizioni di vita dei ceti più disastrati che lasciano il segno. Non manca la violenza sanguigna tipicamente sudcoreana che si mischia al romanticismo più roseo. Insomma ci troviamo di fronte a uno stile giano bifronte in cui la crudezza e il cinismo della realtà si alterna per contrasto (voluto) a una visione lirica, rosea e romantica di un altro mondo per niente affatto impossibile. Scritta da Kim Min-jeong, la miniserie è diretta da Kim Seong-yoon che dirige egregiamente i tre giovani molto bravi, convincenti ed intensi: Ji Chang-wook (fantastica nei panni della protagonista Yoon Ah-yi) , Choi Sung-eun (il giovane Mago) e Hwang In-youp (il ragazzo ricco che vuole seguire i propri sogni).
Non mancano i difetti come l’eccessiva lentezza e le troppe incongruenze sul racconto della vita dei protagonisti, ma The sound of magic ha una sua peculiare originalità e profondità e complessivamente sa catturare l’attenzione e donare grandi emozioni.

The sound of magic 2 ci sarà?

Al netto di questo chi ha amato al serie si domanda se potrebbe esserci una seconda stagione di The Sound of Magic. Per rispondere è sicuramente ancora troppo presto. Ricordiamo che la prima stagione della serie targata SLL e Zium Content è stata annunciata nell’aprile del 2021 per poi arrivare su Netflix a maggio 2022. Se ci sarà un seguito, dunque, potrebbe uscire non prima del 2023 o addirittura inizio 2024.

The Sound of Magic 2: quale sarà la trama della prossima stagione? Le anticipazioni

Come abbiamo detto anche prima, in questa prima stagione la trama si concentra sull’amicizia tra la piccola Yoon Ah-Yi e il mago Ri-eul. Quest’ultimo riesce a colorare, grazie alla magia, la vita triste e pesante della ragazzina, introducendola in un mondo incantato fatto di sogni e animali fantastici. Nella seconda stagione ci aspettiamo di vedere nuovamente un musical incentrato sull’amicizia e sulla magia, magari con l’introduzione di nuovi personaggi e colpi di scena.

The Sound of Magic 2: cast e personaggi

In The Sound of Magic 2 ci saranno sicuramente i due giovani attori Ji Chang-wook, che interpreta il mago protagonista, e Choi Sung-eun, interprete di Yoon. Entrambi ci saranno sicuramente nel cast di una possibile seconda stagione, accanto al compagno di banco della giovane protagonista, Na Il-deung, a cui presta il volto Hwang In-youp.

Articoli correlati