Lucifer 5B: la spiegazione del finale di stagione

La stagione conclusiva ci ha messo di fronte ad un nuovo e interessante colpo di scena. La nostra spiegazione di Lucifer!

Da leggere

Laura Antonelli: la vita da sex symbol e la morte prematura per infarto, apice di un lungo dramma personale

È stata l'attrice sex symbol del cinema italiano degli anni settanta, rivestendo i panni di protagonista di numerose pellicole...

The Suicide Squad: James Gunn svela il motivo dell’assenza del Joker

In una recente intervista, James Gunn ha rivelato il motivo per cui ha preferito non utilizzare il Joker per...

Spider-Man: No Way Home – JK Simmons ha imposto il ritorno al look originale per J. Jonah Jameson

JK Simmons ha dovuto lottare perché il personaggio di J. Jonah Jameson tornasse in Spider-Man: No Way Home con...

Block title

In tanti hanno atteso per oltre un anno l’arrivo dell’ultima tranche di puntate di Lucifer, la serie soprannaturale con Tom Ellis. E in tanti, ormai divorata questa ultima stagione, si stanno ponendo delle domande sul finale della serie con l’attore britannico Tom Ellis, che interpreta Lucifer Morningstar ormai da diversi anni. Da quando lo show è approdato su Netflix, però, ha preso una direzione che in pochi avrebbero immaginato. Non solo sono stati introdotti personaggi “storici” come Eva nella stagione quattro, ma adesso il nostro eroe deve tornare a vedersela con i membri della sua famiglia disfunzionale.

Nel cercare di spiegare l’ultima stagione di Lucifer, ricorreremo a degli spoiler, quindi se non l’avete ancora vista vi suggeriamo di non continuare la lettura.

Cosa succede alla fine di Lucifer – Stagione 5, Parte 2? 

Lucifer 5b Cinematographe.it

Alla fine della prima parte della quinta stagione abbiamo visto fare il suo ingresso trionfale in Lucifer nientemeno che Dio in persona, il Creatore, Colui da cui ha tutto avuto inizio. E a quanto pare papino ha deciso che è troppo stanco per continuare ad essere l’Altissimo e vuole che uno dei suoi figli prenda il suo posto. Lui, nel frattempo, dopo aver scambiato qualche chiacchiera con l’Angelo Caduto, decide di riunirsi alla ex moglie, la Dea del Creato che – come sa chi segue il serial – è stata mandata in un altro universo vergine dallo stesso Lucifer per evitare che scatenasse una guerra tra le schiere angeliche. Una reunion con la sua metà in un universo nuovo di zecca per Dio. Non male come uscita di scena, in effetti. Una pensione degna di Colui che È.

Ma questo, naturalmente, non è il punto focale di quanto accade nella seconda e ultima parte della quinta stagione del nostro dramedy: Dio, prima di andarsene, decreta che a prendere il suo posto come nuovo Essere Superiore deve essere uno dei gemelli, Lucifer o Michael. E sappiamo tutti che il secondo non ha reso assolutamente facile la vita al nostro eroe nel corso delle prime puntate della stagione appena conclusa. La sua sete di rivalsa nei confronti della Stella Del Mattino è immensa e la guerra fratricida, ovviamente, inizia.

La guerra tra schiere angeliche, demoni e gemelli divini comincia

Nel sedicesimo episodio, intitolato A Chance at a Happy Ending, Michael fa però prima un’offerta a Lucifer, per scongiurare lo scontro. Gli dice che, qualora accettasse la sua ascesa al trono che fu del Padre, gli Inferi sarebbero di nuovo al suo comando e potrebbe gestirli come meglio crede. Non solo: Michael dice a Lucifer che Chloe potrà anche riunirsi a lui all’Inferno! E questo perché sa che, dopo la morte di Dan, la donna si sente terribilmente in colpa e questo (ce lo ha insegnato proprio il Diavolo), è il vero motivo per il quale si finisce nell’Ade. In sostanza, Michael ha programmato proprio tutto, tranne la risposta negativa de fratello, che vuole lottare per diventare Dio così da potersi considerare degno dell’amore della sua Chloe Decker.

La versione migliore di Lucifer nel finale della seconda parte della stagione 5

Ed è proprio questo il punto focale della stagione 5 di Lucifer: l’amore che lega i due protagonisti condito dal perenne senso di inferiorità (se così vogliamo chiamarlo), che attanaglia lui e il costante pensiero di essere una creazione ad uso e consumo di Lucifer, lei. Tutte cose che, alla fine, troveranno una risoluzione, naturalmente. Perché entrambi questi personaggi, dalla prima stagione alla quinta, si sono evoluti; lui, Morningstar, più di chiunque altro, ha fatto il salto di qualità diventando, nell’incredibile finale, la versione migliore di sé stesso.

Lucifer 5b Cinematographe.it
Tom Ellis è Lucifer ©Netflix

Tornando alla nostra puntata conclusiva quindi, cosa succede? Lucifer cerca in tutti i modi di impedire a Michael di trovare la chiave di Amenadiel, quella necessaria per attivare la spada fiammeggiante di Azrael; tuttavia il gemello malvagio riesce comunque a recuperarla e questo rende tutto estremamente complicato perché i DeckeStar devono correre per impedire a Michael di vincere la sfida per il trono di Dio. Maze riunisce così un esercito di demoni e crea per Chloe proiettili realizzati con i suoi pugnali demoniaci forgiati all’Inferno in modo che anche la detective possa prendere parte alla guerra. Mentre Zadkiel cambia fazione e si schiera con Lucifero, il resto dei loro fratelli rimane con Michael, che ha minacciato di uccidere chiunque non voti per lui impugnando la spada di Azrael. Questo però non basta perché per diventare Dio serve l’unanimità, non la maggioranza dei voti delle schiere angeliche… E quindi inizia lo scontro tra i gemelli. Lucifer prende tempo distraendo Michael e Chloe riesce così a smembrare nuovamente la spada di Azrael. rubando il ciondolo chiave di Amenadiel.

Lucifer 5b Cinematographe.it
John P. Fleenor/NETFLIX © 2020

Poi accade l’impensabile: Michael uccide Chloe che, superato il suo senso di colpa per la morte del suo ex marito, va in Paradiso dove vede suo padre. La sua morte fa iniziare la guerra tra angeli e demoni, mentre un Lucifero con il cuore spezzato si reca in Paradiso per riportare indietro Chloe. Anche se Lucifero era stato bandito, l’Angelo Caduto riesce comunque a entrare e, dimenticato che indossa l’anello dell’immortalità di Lilith, il nostro eroe riesce a riportare indietro Chloe. Ma l’anello di Lilith ha abbastanza potere per far tornare solo uno di loro sulla Terra e Lucifero si sacrifica per resuscitare la sua amata. La detective viene rianimata e tiene ancora in mano la chiave di Amenadiel; a questo punto, armata di poteri divini, Chloe riesce quasi ad uccidere Michael ma, all’improvviso, si vede apparire Lucifer il quale, invece di porre fine alla vita di Michael, gli taglia le ali usando la spada di Azrael. La stagione cinque termina quindi con tutti i presenti che si inginocchiano davanti a Lucifer, il nuovo Dio.

Lucifer 5B: la spiegazione del finale della seconda parte della stagione 5

Lucifer 5b Cinematographe.it

E questo è il grande cliffhanger della stagione appena finita: sì, perché la conclusione della stagione porta ad attendere febbrilmente l’arrivo degli ultimi dieci episodi (la sesta stagione è quella conclusiva), per capire cosa accadrà adesso: Lucifer, come nuovo Dio, riuscirà a comprendere ciò che ha reso suo Padre tanto incomprensibile ai suoi occhi mentre vagava tra i mortali? Il nostro eroe cambierà tutto quello che secondo lui era ingiusto quando criticava il genitore? E Chloe che ruolo avrà adesso che è la compagna dell’Altissimo? Gli interrogativi sono tanti e troveranno – speriamo – quasi tutti risposta. Magari vedremo anche tornare Dio Padre a confrontarsi con La Stella Del Mattino, chissà? Non ci resta che attendere la sesta stagione, quella che metterà definitivamente il punto (e speriamo che sia un lieto fine), alla storia dei Deckestar.

Leggi anche Lucifer 5B: l’esplosivo trailer finale 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Laura Antonelli: la vita da sex symbol e la morte prematura per infarto, apice di un lungo dramma personale

È stata l'attrice sex symbol del cinema italiano degli anni settanta, rivestendo i panni di protagonista di numerose pellicole...

Articoli correlati