Great Pretender 3 ci sarà? Ecco cosa aspettarci dalla serie Netflix

Le nostre ipotesi sulla terza stagione di Great Pretender, ancora non ufficialmente annunciata ma presagita dal finale della seconda stagione

Da leggere

Timothée Chalamet: è venuto alla luce un particolare segreto sul suo passato

Timothée Chalamet è il protagonista del nuovo Dune nei panni di Paul Atreides Timothée Chalamet ha un passato oscuro che...

Masters of the Universe: Revelation – nel trailer della Parte 2 la battaglia tra bene e male si fa monumentale!

Masters of the Universe: Revelation ha debuttato su Netflix il 23 luglio 2021 Masters of the Universe: Revelation ha riportato...

Hawkeye: Jeremy Renner ha spiegato la connessione tra la serie e i fumetti

Hawkeye è ispirata principalmente alla run fumettistica sul personaggio di Matt Fraction e David Aja Hawkeye è la nuova serie...

Block title

Disponibile sul catalogo di Netflix dal 25 novembre, la seconda stagione di Great Pretender non può non aver tenuto col fiato sospeso tutti coloro che avevano già divorato la prima stagione. Composta da nove episodi tutti legati a un unico “caso”, diversamente dalla prima stagione che divideva le proprie 14 puntate in tre differenti colpi della banda di truffatori protagonisti, la nuova stagione dell’anime si è conclusa con quello che potrebbe essere facilmente un cliffhanger, ma anche un ottimo finale di serie.

Great Pretender: la trama

great pretender cinematographe.it

Prodotta da Wit Studio e scritta da Ryota Kosawa, Great Pretender è una serie anime distribuita tra giugno e novembre del 2020 su Netflix. Il protagonista è Makoto “Edamame” Edamura, un giovane truffatore giapponese che, suo malgrado, incappa nella rete di colpi messi a segno da Laurent Thierry, abilissimo mago del raggiro, come ama auto-definirsi, e dal suo team, composto dalla giovane Abigail Jones e da Cynthia Moore.

La serie ha una struttura decisamente particolare: come accennato, la sua trama si divide in “casi”, con una vicenda orizzontale che si sviluppa sullo sfondo dei diversi obiettivi e svolgimenti delle truffe del gruppo. Nella seconda stagione vengono introdotti nuovi personaggi rispetto alla prima: su tutti, Oz, padre di Makoto, e soprattutto Dorothy, una donna molto speciale per Laurent.

Il finale della seconda stagione: cosa è successo alla fine di Great Pretender?

dorothy cinematographe.it

Inutile dirlo, da qui in poi iniziano gli spoiler sui nuovi episodi di Great Pretender, quindi meglio smettere di leggere qualora non li si abbia ancora visti!

great pretender cinematographe.it

Le ultime puntate della seconda stagione della serie costruiscono abilmente un climax di situazioni ed emozioni, dove è difficile comprendere cosa stia succedendo davvero, e chi stia dalla parte di chi. Il caso ruota intorno a una compagnia che traffica e vende all’asta bambini orfani, compagnia che, ovviamente, i nostri hanno in programma di truffare.

Il caso si intreccia con il passato della banda: anni prima, infatti, quando Laurent era in affari con Oz e Dorothy, aveva tentato di sgominare l’organizzazione con uno dei suoi raggiri. Senza però ottenere successo, e anzi: Oz era stato arrestato perché sospettato di essere in affari con i trafficanti di minori, e Dorothy, fidanzatasi intanto con il biondo e innamoratissimo belga, era invece stata uccisa dal capo della divisione cinese dell’azienda, lasciando in Laurent un desiderio di vendetta sedimentato negli anni.

cinematographe.it

Ma una cosa è certa: la stagione si conclude con quello che, a tutti gli effetti, sembra un lieto fine. La banda di Laurent si scioglie: lui, soddisfatto per essersi finalmente preso la vendetta per la morte di Dorothy, decide di appendere la carriera al chiodo dopo l’ultimo grande colpo messo a segno. Makoto intraprende un viaggio in giro per il mondo alla scoperta del caffè, Abby si dedica alle scalate in solitaria, Cynthia sembra aver adottato uno degli orfani liberati dal gruppo nella seconda stagione, e anche Oz sembra intenzionato a impegnarsi per dar loro una nuova casa.

great pretender cinematographe.it

Eppure, qualcosa lascia intendere che potrebbe non essere finita qui. A pochi minuti dalla fine si vede infatti Laurent lavorare come addetto alla sicurezza del nuovo presidente degli Stati Uniti, che altri non è che l’attore protagonista dei discutibili film prodotti da Eddie Cassano nella prima stagione della serie. Parlando attraverso una radiolina, Laurent sembra riferirsi a qualcuno dei “suoi”, come se fossero tornati in azione e fossero in procinto di agire con uno dei loro colpi.

E non è tutto: nella sconvolgente scena dopo i titoli di coda, si scopre che Dorothy è in realtà ancora viva. La sua (non) morte era infatti stata causata da un colpo di pistola alla testa; il suo corpo era poi stato gettato nel mare, dando poche speranze di rivederla in vita. Invece, la ragazza è stata salvata da due pescatori al largo della Thailandia, che l’hanno adottata come una figlia: sembra aver perso la memoria, ma a poco a poco i suoi ricordi stanno tornando, quindi non è escluso che, prima o poi, si ricordi anche di Laurent e della sua vita passata.

Great Pretender 3 ci sarà? Pro e contro di una terza stagione

great pretender cinematographe.it

Il finale è volutamente chiuso e aperto allo stesso tempo: ad oggi non c’è certezza che Great Pretender venga rinnovata per una terza stagione, quindi i suoi creatori hanno pensato a come chiuderla in maniera soddisfacente, pur lasciando uno spiraglio aperto in vista del futuro.

Se la serie finisse così, infatti, avremmo la soddisfazione di sapere che Makoto, Abby e Cynthia sono riusciti a rifarsi una vita dopo il loro passato criminale, oltre al fatto che Oz ha finalmente avuto il proprio riscatto, agli occhi tanto di Makoto quanto degli spettatori. Sarebbe, insomma, un bel lieto fine per una serie in grado di provocare negli spettatori montagne russe di emozioni nel giro di solo un episodio da venti minuti.

Dall’altra parte, va detto che la serie resterebbe così inevitabilmente in sospeso. Pur essendo solo spunti da cui trarre ispirazione per un’eventuale terza stagione, i cliffhanger aperti dalla fine della seconda sono davvero troppo interessanti per non volerne sapere di più: il ritorno al crimine di Laurent implica quantomeno un richiamo alle armi degli ex componenti della banda. Senza contare l’eventuale ricongiungimento con Dorothy, che sarebbe davvero un momento di chiusura per i due, e forse l’unico possibile lieto fine per Laurent – un presagio lo si ha già dalla ending, in cui un gatto che sembrerebbe rappresentare proprio Laurent vaga tra mille peripezie finché non viene preso in braccio e coccolato da Dorothy.

Insomma, per un verdetto definitivo non resta che aspettare di sapere se Netflix ordinerà o meno nuovi episodi di Great Pretender, che in ogni caso non vedranno la luce prima del 2021.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Timothée Chalamet: è venuto alla luce un particolare segreto sul suo passato

Timothée Chalamet è il protagonista del nuovo Dune nei panni di Paul Atreides Timothée Chalamet ha un passato oscuro che...

Articoli correlati