For all mankind: cast e personaggi della serie Apple TV+

Scopriamo chi sono i personaggi principali e gli interpreti di For all mankind, la serie TV fantascientifica, disponibile dall'1 novembre 2019 sul servizio streaming di Apple TV+.

Da sempre il cinema ha sfruttato l’espediente del What if…, ovvero cosa sarebbe successo se… Ed è proprio da questo presupposto che è nata la serie TV For all mankind, creata e scritta da Ronald D. Moore, Matt Wolpert e Ben Nedivi: cosa sarebbe successo se la corsa alla conquista dello spazio non si fosse mai fermata e se a vincere fossero stati i russi? È l’Unione Sovietica, infatti, che raggiunge la Luna con i suoi astronauti, nel primo episodio della serie, dall’evocativo titolo Luna rossa.
Arrivata seconda nella sfida del secolo, l’America non ce la fa a incassare il colpo e mettersi in un angolo, ma rilancia con l’obiettivo di arrivare a tutti gli altri oggetti celesti presenti nella nostra galassia, una missione piuttosto complicata e di certo non priva di pericoli.

Leggi qui la recensione di For all mankind

Accanto ai personaggi di finzione, fanno la loro comparsa – e non sarebbe potuta andare diversamente – personaggi davvero esistiti, che hanno avuto un ruolo nell’allunaggio americano del 1969, come Neil Armstrong, Buzz Aldrin, Mike Collins, il capo degli astronauti Deke Slayton e il direttore del centro spaziale Wernher Von Braun.

For all mankind: scopriamo il cast e i personaggi principali della serie Apple TV+

For All Mankind, Cinematographe.it

Joel Kinnaman: da Altered Carbon a For all mankind

Cinematographe.it, For All Mankind

Cosa rende una vicenda ancora più interessante, se non il forte spirito di rivalsa di uno dei suoi protagonisti? Eccolo servito: Joel Kinnaman interpreta l’astronauta Edward Baldwin, che ha avuto un comportamento non proprio esemplare e si è lasciato sfuggire commenti spiacevoli sulla NASA. Conosciuto per il ruolo di Rick Flag in Suicide Squad (2016, David Ayer), lo troviamo anche nella serie TV The Killing, in Altered Carbon, in Millennium – Uomini che odiano le donne (2011, David Fincher), RoboCop (2014, José Padilha).

Michael Dorman interpreta il personaggio di Gordo Stevens nela serie TV Apple

Cinematographe.it, For All Mankind

Michael Dorman è Gordo Stevens, un altro astronauta, sposato con una pilota. L’interprete di John Tavner, protagonista della serie TV Patriot, ha lavorato anche in altre produzioni per la TV australiana. È tra i protagonisti del film horror Triangle (2009, Christopher Smith) e in Daybreakers – L’ultimo vampiro (2010, Michael e Peter Spiering).

Tra i personaggi principali troviamo anche Larry Wilson e Shorty Powers, che lavorano entrambi alla NASA, interpretati rispettivamente da Nate Corddry e da Brian Stepanek.
Corddry è comparso in numerosi episodi di varie serie TV, ha vestito i panni del detective Art Spencer nella seconda stagione di Mindhunter, il crime drama creato da Joe Penhall; sul grande schermo, negli ultimi anni lo abbiamo visto in St. Vincent (2014, Theodore Melfi), Ghostbusters (2016, Paul Feig), The Circle (2017, James Ponsoldt).
Stepanek è invece noto per il ruolo nella serie Disney Channel Zack e Cody al Grand Hotel, ma lo troviamo anche in The Island e Transformers di Michael Bay, in Scary Movie 2, nei più recenti La guerra dei papà Green Book.

Il cast al femminile di For all mankind: Sarah Jones, Wrenn Schmidt e Shantel VanSanten

Le protagoniste femminili di For all mankind

Sarah Jones interpreta uno dei principali personaggi femminili, Tracy Stevens, moglie di Gordo. Dopo Big Love, Sons of Anarchy, Lone star, la Jones si cimenta, almeno nella finzione, con la conquista dello spazio, ingaggiata dalla NASA per prendere parte alle missioni.
Anche Wrenn Schmidt non è nuova quanto a serie TV: l’abbiamo vista in Boardwalk Empire, The Americans, Person of interest, Outcast. Qui è Margo Madison, che lavora per la NASA.
La moglie di Edward Baldwin, Karen, ha il volto di Shantel VanSanten, l’Elisa Banks di Chicago Fire; ha recitato anche in Final Destination 3D, In my pocket, e in vari altri film per il cinema, ma ha ricoperto anche molti ruoli in serie TV come CSI: NY, The Glades, One Tree Hill, Shooter.

For all mankind: anche Ellen Waverly tra i personaggi secondari e ricorrenti

Cinematographe.it, For All Mankind

Inutile dirlo, anche i personaggi secondari di For alla mankind sono astronauti o lavorano alla NASA. In quest’ultima categoria troviamo Ellen Waverly, che ha il volto di Jodi Balfour, l’attrice che ha interpretato Lori nella terza stagione di True Detective. Come Molly Cobb (Sonya Walger, la Penny di Lost), Patty Doyle (Cass Buggé, vista in Disjointed) e Danielle Poole (Krys Marshall), Ellen sta completando il suo addestramento.

I Sedgewick, Frank e Gloria, sono una coppia. Lui è un astronauta, interpretato da Dave Power, mentre lei è Tracy Mulholland, conosciuta soprattutto per la parte in Crazy, Stupid, Love (2011, Glenn Ficarra, John Requa), dove ha recitato accanto a Steve Carell, Ryan Gosling e Julianne Morre. Entrambe le coppie, i Sedgewick e gli Stevens, hanno dei figli: il giovanissimo Tait Blum è Shane Baldwin, Mason Thames è Danny Stevens. Troviamo poi Bill Strausser (Noah Harpster) Aleida Rosales (Olivia Trujillo) e suo padre Octavio (Arturo Del Puerto).

Infine, Jeff Branson è Neil Armstrong; Chris Agos è Buck Aldrin, Mike Collins ha il volto di Ryan Kennedy e il direttore del centro spaziale, Wernher Von Braun, è interpretato da Colm Feore.

Tags: Apple

Articoli correlati