La piccola June, una bambina dalla grande immaginazione e alla ricerca di una divertente avventura, è la protagonista del film d’animazione Wonder Park

Dopo Boog & Elliot 4 – Il mistero della foresta, il regista David Feiss torna a raccontare una nuova avventura, questa volta con protagonista una giovane e sveglia protagonista, in Wonder Park.

Il film d’animazione, scritto da Robert Gordon, Josh Appelbaum e André Nemec, racconta infatti la storia di June, una giovane bambina che nonostante sia costretta ad affrontare un brutto periodo, non perde la speranza e si lancia in una nuova divertente avventura.

June è una bimba di 10 anni ricca di fantasia e immaginazione che trascorre le sue giornate con la mamma cercando di costruire il parco divertimenti dei suoi sogni. Tutto scorre tranquillo finché la madre non si ammala gravemente, da quel momento June perde ogni interesse e soprattutto la sua capacità di meravigliarsi. Un giorno, però, scopre un luogo magico: un meraviglioso parco giochi, lasciato abbandonato, ma ancora abitato dagli animali che lo popolavano ai tempi dei suoi fasti. Insieme a loro, June si propone di sistemarlo e sarà così che ritroverà la fiducia nel futuro.

A prestare la voce ai protagonisti di Wonder Park troveremo Francesco Facchinetti, che interpreterà l’istrice Steve, ma anche il duo comico Gigi & Ross, che saranno i castori  Gus e Cooper. Nella versione originale invece, il film vanta un cast vocale davvero eccezionale, a partire da Mila Kunis e Jennifer Garner, per passare poi a Matthew Broderick, Ken Hudson Campbell, Ken Jeong e John Oliver.

Wonder Park arriverà nelle sale italiane il prossimo 11 aprile, distribuito da 20th Century Fox. Nell’attesa di vedere il film sul grande schermo, scopriamo cosa combinerà la piccola June con il nuovo spot, presentato al 53° Super Bowl.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto