Michael B. Jordan è il giovane avvocato Bryan Stevenson nel nuovo trailer in lingua originale e in italiano de Il diritto di opporsi

Dopo il primo trailer rilasciato lo scorso settembre, la Warner Bros. Pictures ha rilasciato un secondo trailer ufficiale de Il diritto di opporsi. Il film diretto da Destin Daniel Cretton è basato sul pluripremiato best-seller di Bryan Stevenson Just Mercy: A Story of Justice and Redemption, pubblicato nel 2014 da Spiegel & Grau. Il testo è stato per molti mesi nella lista dei best seller del New York Times. Per la sua opera Stevenson si è aggiudicato la Andrew Carnegie Medal for Excellence, un NAACP Image Award e il Dayton Literary Peace Prize per la Nonfiction. Il diritto di opporsi vede nel cast attori del calibro di Michael B. Jordan, Jamie Foxx e Brie Larson.

Ecco il nuovo trailer de Il diritto di opporsi:

Una storia vera potente e stimolante, Il diritto di opporsi segue il giovane avvocato Bryan Stevenson (Jordan) e la sua storica battaglia per la giustizia. Dopo essersi laureato ad Harvard, Bryan avrebbe potuto scegliere fin da subito di svolgere dei lavori redditizi. Al contrario, si dirige in Alabama con l’intento di difendere persone condannate ingiustamente, con il sostegno dell’avvocatessa locale Eva Ansley (Larson). Uno dei suoi primi casi, nonché il più controverso, è quello di Walter McMillian (Foxx), che nel 1987 viene condannato a morte per il famoso omicidio di una ragazza di 18 anni, nonostante la preponderanza di prove che dimostrano la sua innocenza, e il fatto che l’unica testimonianza contro di lui sia quella di un criminale con un movente per mentire. Negli anni che seguono, Bryan si ritroverà in un labirinto di manovre legali e politiche, di razzismo palese e sfacciato, mentre combatte per Walter, e altri come lui, con le probabilità – e il sistema – contro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto