David Ayer, Suicide Squad, cinematographe

Il regista del primo Suicide Squad ha voluto dire la sua su Twitter, spiegando il perché si senta frustrato ogni volta che viene attaccato sul film

Il film sulla Suicide Squad, realizzato da David Ayer, ed uscito nelle sale cinematografiche nel 2016, è stato una delusione. I trailer del film avevano caricato i fan della DC Comics, ma il risultato finale della pellicola non è stato all’altezza delle aspettative, tanto che la pellicola ha addirittura solo il 27% di critiche positive su Rotten Tomatoes da parte dei giornalisti (mentre quelle del pubblico arrivano al 57%).

The Suicide Squad: David Ayer entusiasta del film di James Gunn

Ma, con il The Suicide Squad di James Gunn che è pronto ad iniziare le riprese, diversi fan hanno ricordato la pellicola di Ayer, ed hanno continuato a criticarla. Ma questa volta il regista ha voluto replicare.

The Suicide Squad: James Gunn rivela il cast completo del film!

Infatti dopo che il critico David Ehrlich ha provato a giustificare Ayer su Twitter, lo stesso regista si è fatto sentire scrivendo queste parole:

L’industria cinematografica è esattamente questo: un’industria. Essa tende a muoversi e ad andare avanti. So già che James Gunn farà qualcosa di straordinario. Ma la mia frustrazione viene dal fatto che vengo continuamente martellato per qualcosa che non era la mia visione originale.

Infatti sappiamo che il montaggio definitivo della pellicola non era quello di David Ayer, e che il film, rispetto al primo teaser mostrato al San Diego Comic-Con nel 2015, ha subito anche un profondo cambiamento di tono.

El-Alamein: David Ayer in trattative per dirigere il war movie

Vedremo invece cosa riuscirà a fare James Gunn con The Suicide Squad. 

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto