Solo: A Star Wars Story, Cinematographe.it

Il regista di Solo: A Star Wars Story ha le idee chiare sulle ragioni del fallimento della pellicola. Eccole spiegate direttamente da Ron Howard

Di recente il regista di Solo: A Star Wars Story si è espresso sui motivi che hanno portato all’insuccesso della pellicola. Ron Howard avrebbe le idee chiare sulle ragioni del fallimento del film prequel di Guerre Stellari, che racconta la storia di Han Solo. Tre sarebbero le ragioni principali, eccole spiegate direttamente da Ron Howard:

Forse l’idea è troppo nostalgica. Va a rivisitare la storia di un personaggio amato, ma forse non era ciò che in fan stavano cercando. Avevo pensato così proprio durante le prime proiezioni, che non avevano avuto lo stesso grande impatto delle precedenti pellicole, ho avuto l’impressione che ci fossero solo i fan più appassionati. Il calo degli spettatori fa pensare a quante siano le persone che si accodano e che debbano aspettare di capire quanta gente pensi che quel film sia indispensabile o meno, se si tratta di un film con uno zeitgeist o no.

E poi Howard si è soffermato sui troll, i quali sono stati molto aggressivi soprattutto su Rotten Tomatoes e Metacritic. Insomma, tutta una serie di fattori che non hanno fatto bene a Solo: A Star Wars Story, anche se ci sono alcuni appassionati che vorrebbero tanto un seguito.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto