Su cosa sta lavorando Paolo Genovese? Glielo abbiamo chiesto!

Durante la cerimonia di premiazione dei Globi d’Oro 2018 la nostra inviata Patrizia Simonetti ha avuto modo di intervistare il registra Paolo Genovese, il cui ultimo film, The Place, ha vinto il premio per la miglior fotografia, curata da Fabrizio Lucci.
Il regista romano, che ha iniziato la sua carriera da solista con film come La banda dei Babbi Natale (2010), Immaturi (2011), Tutta colpa di Freud (2014), ha fatto il suo grande successo con Perfetti Sconosciuti, uscito nelle sale nel 2016 con Giuseppe Battiston, Anna Foglietta, Marco Giallini, Edoardo Leo, Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher, Kasia Smutniak. Parte del cast ha poi fatto parte anche del suo ultimo film, The Place, presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma 2017 e distribuito nel novembre 2017. Per questo film, in cui l’attore Valerio Mastandrea riveste un ruolo centrale, il direttore della fotografia Fabrizio Lucci è stato premiato col Globo d’Oro per la miglior fotografia.

In questa stessa occasione il regista ha parlato dei suoi progetti presenti e futuri. Paolo Genovese sta infatti portando avanti la promozione del libro Il primo giorno della mia vita, edito da Einaudi. Visto il successo che sta riscontrando, Genovese ha ammesso che molto probabilmente diventerà un film. Sul cast non si è sbilanciato, ma ha dato per certo che la storia, essendo ambientata a New York, farà sicuramente leva su un cast americano.

Di seguito la trama del libro

Emily, ex ginnasta olimpica, Aretha, poliziotta dal carattere forte, e Daniel, piccolo divo della pubblicità, hanno ognuno un motivo preciso per essere disperati. Napoleon, un professionista di successo, no; eppure, fra tutti, è il più determinato a farla finita. Un attimo prima che compiano il gesto irreparabile uno sconosciuto li persuade a stringere un patto: mostrerà loro cosa accadrà quando non ci saranno più, cosa lasciano, cosa si perdono, quale sarà la reazione di amici e parenti. Per una settimana i quattro avranno il privilegio di osservare sé stessi dal di fuori e l’occasione di riscoprire ciò che di più prezioso hanno dentro; affronteranno avventure ai confini della realtà, diventeranno un gruppo unito e vedranno realizzati desideri cui ormai avevano rinunciato, dopodiché saranno riportati indietro. A quel punto dovranno prendere una decisione. E per qualcuno l’ultimo giorno della vita potrebbe trasformarsi nel primo di una vita nuova.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie

Qualcosa è andato storto

E tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento