c'era una volta a...hollywood, cinematographe.it

Margot Robbie interpreta Sharon Tate nel nono film di Quentin Tarantino, C’era una volta a Hollywood

È un sogno diventato realtà per l’attrice, che è una grande fan dei film del regista d’autore. È una tale fan che una volta affinato abbastanza il suo mestiere e raggiunto un certo livello di status nel settore, ha progettato di contattarlo per fargli sapere di essere interessata a un ruolo in un suo film. Dopo aver visto una parte della sua interpretazione candidata all’Oscar in Io, Tonya, Margot Robbie ha fatto proprio questo, come ha spiegato:

Così gli ho scritto e ho detto: ‘Adoro i tuoi film e mi piacerebbe lavorare con te in qualche modo. In qualunque modo. ‘Ehi, non fa mai male chiedere.

Come ha detto a Vogue, una volta che ha sentito che la sua carriera aveva raggiunto un livello meritevole dell’ attenzione del regista, Margot Robbie ha subito scritto a Quentin Tarantino. Gli ha mandato una lettera (bel tocco personale) in cui gli ha fatto capire di essere una fan del suo lavoro e che come tale avrebbe apprezzato ogni opportunità di lavorare con lui, a prescindere dalla modalità.

Cannes 2019 – C’era una volta a… Hollywood: recensione

Ovviamente si è rivelato una mossa fortuita per l’attrice. A sua insaputa, Quentin Tarantino aveva appena finito la sceneggiatura di C’era una volta a… Hollywood quando ha ricevuto la sua lettera, e gli addetti alla lettura della sceneggiatura avevano già fatto il suo nome per il ruolo di Sharon Tate. Quentin Tarantino non ha potuto ignorare quel tipo di serendipity, invitando l’attrice a casa sua per leggere la sceneggiatura del film. Il resto, come si suol dire, è storia.

C’era una volta a… Hollywood arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 19 settembre.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto