Il paese dove gli alberi volano

Il paese dove gli alberi volano – Eugenio Barba e i giorni dell’Odin, è questo il titolo del film documentario di Davide Barletti e Jacopo Quadri, dedicato al rivoluzionario innovatore della scena teatrale internazionale e all’Odin Teatret, comunità cosmopolita attiva in Danimarca da 50 anni, che sarà presentato come Evento Speciale alle Giornate degli Autori a Venezia venerdì 11 settembre.

“Tutto scompare, tutto muore, ma il teatro resta il posto dove anche gli esseri più anonimi hanno la possibilità di diventare personaggi”. (Eugenio Barba)

Nella silenziosa provincia danese si preparano i festeggiamenti per i cinquant’anni dell’ Odin Teatret, la compagnia teatrale di ricerca che, sotto la guida di Eugenio Barba, ha cambiato le coordinate dello spettacolo del secondo Novecento alimentando il proprio alfabeto attraverso le culture sceniche del mondo. Ed è dalle più diverse latitudini del pianeta – Kenia, Bali, Brasile, India, e anche Europa – che arrivano nella città di Holstebro squadre di bambini, ragazzi e artisti chiamati a dare energia con acrobazie, musiche e voci a un evento corale, sotto lo sguardo impetuoso del regista dai piedi scalzi e dai capelli bianchi. La preparazione di questa festa – che innesta ritmi tribali e classicità occidentali nella divertente ricerca di una lingua comune – invoca la possibilità del teatro di miscelare cielo e terra, tra falò rigenerativi e alberi che volano. Il film è una produzione Fluid Production e Ubulibri con il sostegno dell’Apulia Film Commission.

Il paese dove gli alberi volano – un documentario da non perdere!

Eugenio Barba è un regista teatrale italiano, una delle figure di spicco del teatro mondiale contemporaneo. Vincitore del prestigioso Premio Sonning, riconoscimento tributato tra gli altri a Winston Churchill, Leonard Bernstein, Albert Schweitzer, Bertrand Russell, Niels Bohr, Alvar Aalto e Karl Popper, è considerato uno dei maggiori intellettuali europei.