Milano si veste di luci e colori (elettronici) in questo appuntamento annuale che l’industria videoludica dedica ai propri appassionati. La Games Week, giunta quest’anno alla quinta edizione, è il punto di riferimento italiano per la presentazione dei prodotti che invaderanno il mercato autunnale, e anche se non raggiunge i fasti di convention come la Gamescom a Colonia, ha comunque il fascino del grande evento nostrano, ed è capace di attirare migliaia di appassionati di tutte le età e tutti i gusti: si va dalle console ai pc, dal retrogaming per i nostalgici ai device di ultima generazione. Molte le aziende presenti in quella che è stata un’edizione davvero eccezionale, sia per affluenza di pubblico, che per qualità e quantità di materiale mostrato.

A farla da padrone, naturalmente, l’antica rivalità tra colossi: Playstation da un lato, Xbox dall’altro e infine Nintendo, che hanno allestito stand imponenti capaci di ospitare decine di demo, video, e prove hand-on per le centinaia di appassionati che hanno letteralmente preso d’assalto gli stand e si sono potuti cimentare con le esclusive delle relative case.

Games Week 2015

Ma grande parte hanno avuto anche le software house più importanti come la EA, che ha messo a disposizione decine di postazioni per i suoi titoli di punta (Fifa 16 e Star Wars Battlefront) e naturalmente la Ubisoft, che ha fatto mettere le mani non solo sull’ultimo capitolo di Assassin’s Creed: Syndicate, ma anche su titoli da lungo annunciati come For Honor e soprattutto Tom Clancy: The Division, che sembra avere tutti i numeri per mantenere le promesse annunciate. Da menzionare anche il terzo capitolo di Dark Souls, uno dei giochi più difficili di tutti i tempi.

Non sono poi mancate grandi anteprime, come quella dell’attesissimo Fallout 4, di Bethesda; Just Cause 3, di Avalanche Studios, e naturalmente l’atteso Rise of the Tomb Raider, che uscirà a novembre in esclusiva Xbox One per un anno. I più fortunati hanno anche potuto sperimentare il nuovo Xbox controller elite, studiato per PRO gamer, cimentandosi sul nuovo capitolo della pluripremiata serie Halo, giunta oggi nei negozi con il suo quinto capitolo.

Ma anche gli amanti della Sony hanno avuto pane per i loro denti: la Playstation, infatti, ha messo a disposizione l’anteprima dell’atteso quarto capitolo del franchise Uncharted: fine di un ladro e Horizon Zero Dawn.

Stesso dicasi per i Nintendo addicted, che hanno potuto mettere gli occhi su una delle esclusive più invidiate dai concorrenti: Bayonetta 2. Immancabile anche la presenza del celeberrimo Zelda, con partite in cooperativa con tre Nintendo 3DS connessi tra loro. E per quelli che hanno avuto la pazienza di attendere il loro turno, un intero palco è stato dedicato a Just Dance 3 per WII, con sfide all’ultimo passo di danza.

Games Week 2015

Ma i videogiochi non sono stati gli unici protagonisti di questa fiera: anche l’hardware ha avuto una buona fetta di spazio, con gli ultimi modelli Asus su cui veniva fatto girare lo splendido Forza 6 su Xbox One, in modo da poter apprezzare allo stesso tempo sia il gioco, che la potenza dei PC, che la versatilità di Window 10 nello streaming da console a laptop.

Spazio anche per il modding, per i tornei di retrogaming e naturalmente per le gare di cosplay su cui ha svettato la splendida Giada Robin, celebre cosplayer livornese ospite di MicroStar International per la Games Week.